fbpx
 

A Poggio a Caiano torna l’Assedio alla Villa: un tuffo nel Rinascimento lungo tre giorni

A Poggio a Caiano torna l’Assedio alla Villa: un tuffo nel Rinascimento lungo tre giorni

Il 16, 17 e 18 settembre spettacoli, eventi, rievocazioni e buon cibo attorno alla villa medicea e per le strade del centro storico. All’arrivo della carrozza di Giovanna D’Austria il vino sgorgherà dalla fontana del Mascherone. Novità della 37a edizione il Palio dei rioni.

POGGIO A CAIANO. Un viaggio lungo tre giorni indietro nel tempo per rivivere le atmosfere, i colori e i sapori del Rinascimento. Il 16, 17 e 18 settembre torna a Poggio a Caiano l’Assedio alla Villa, la festa rinascimentale che riporta il centro storico del paese e la sua villa medicea, patrimonio dell’Unesco, ai tempi del matrimonio tra Giovanna D’Austria e Francesco I dei Medici, celebrato nel 1565 proprio nella sontuosa dimora voluta da Lorenzo il Magnifico. La manifestazione torna dopo tre anni di assenza a causa della pandemia di Covid-19 e festeggia così la sua 37a edizione. Ad organizzarla è la Pro Loco di Poggio a Caiano, con il contributo e il patrocinio del Comune di Poggio a Caiano e della Regione Toscana, il patrocinio della Provincia di Prato e la collaborazione della Direzione regionale musei della Toscana del Mic. L’edizione 2022 dell’Assedio alla Villa è stata presentata giovedì 1° settembre a palazzo Banci Buonamici, sede della Provincia di Prato.

«Dopo due edizioni di stop non è stato facile rimettere in moto la macchina organizzativa e ripartire – ha spiegato il presidente della Pro Loco di Poggio a Caiano Piero Baroncelli – ma è una grande gioia poter tornare quest’anno a proporre l’Assedio alla Villa, grazie al lavoro di tanti volontari. In particolare per questa edizione abbiamo voluto mettere al centro della manifestazione i poggesi, che dopo tre anni dall’ultima volta si riappropriano di una festa che fa conoscere le eccellenze del nostro territorio in tutta la Toscana. Per questo sono importanti il sostegno e la partecipazione di tutti».

Spettacoli, musica, eventi e rievocazioni animeranno le vie di Poggio a Caiano per tutto il fine settimana della manifestazione: a ravvivare la festa ci saranno giullari, sbandieratori, musici, falconieri, danze, spettacoli di fuoco, parate e tante altre esibizioni. Sarà possibile inoltre gustare i piatti della tradizione agli stand allestiti sotto forma di taverne e osterie dalle associazioni di volontariato del territorio, parte attiva e fondamentale della manifestazione. Presenti anche i banchi degli antichi mestieri e quelli del mercatino dell’artigianato. Tornano inoltre le visite guidate in villa, grande successo delle scorse edizioni, che quest’anno avranno l’accompagnamento musicale della scuola di musica L’Ottava Nota (è necessaria la prenotazione telefonando allo 055 8798779, dalle 10 alle 12, oppure scrivendo all’indirizzo email info@prolocopoggioacaiano.it).

Il presidente della Provincia ha sottolineato come dopo i due anni della pandemia finalmente si stia vedendo su tutto il territorio provinciale il ritorno dei grandi eventi culturali e sociali.

Ha espresso poi soddisfazione per l’animarsi nuovamente anche delle strade di Poggio a Caiano con uno degli appuntamenti più attesi, ormai tradizione non solo per i poggesi, ma per migliaia di persone che sopraggiungono da tutti i comuni limitrofi. Il vicesindaco e assessore alla Cultura ha evidenziato come l’Assedio alla Villa sia un appuntamento nel quale si intersecano cultura, socialità, intrattenimento ed enogastronomia: un evento che negli anni non è mai rimasto uguale a sé stesso, ma ha saputo rinnovarsi dando sempre nuovi spunti di visita alla villa medicea e nuove esperienze di intrattenimento. Questo grazie alla Pro Loco e a tutti i poggesi: centinaia di volontari impegnati nell’ideazione, nell’organizzazione e nella gestione di queste giornate.

All’Assedio alla Villa 2022 ci sarà spazio anche per l’approfondimento, con il convegno “Donne del Rinascimento e futuro dell’Europa”, promosso nell’ambito del progetto/rete “Le vie dei Medici – Museo Diffuso En Plein Air” in occasione del quinto centenario della nascita di Eleonora di Toledo e Margarita d’Austria, in programma sabato 17 settembre, alle 15.45, alle Scuderie Medicee. Tra i relatori, studiosi di livello internazionale, tra cui lo storico dell’arte Bruce Edelstein. Sempre alle Scuderie Medicee, si potranno inoltre scoprire “Le 100 fontane di Firenze e dei dintorni” grazie all’omonima mostra fotografica promossa dal Comune di Poggio a Caiano e a cura di Florence Art Edizioni. L’esposizione, che prende spunto dalla fontana più emblematica di Poggio a Caiano, quella del Mascherone, sarà inaugurata giovedì 15 settembre e sarà visitabile con apertura straordinaria durante i giorni dell’Assedio alla Villa.

Ma i veri protagonisti della 37a edizione dell’Assedio alla Villa saranno gli abitanti di Poggio a Caiano stessi, che si contenderanno il Palio dei rioni: per la prima volta nella storia della manifestazione, i cinque rioni di Poggio a Caiano – Bonistallo, Candeli, Centro Storico, Poggetto e Santa Cristina – si sfideranno mettendosi alla prova in appassionanti giochi rinascimentali. Nello spazio di piazza Santissimo Rosario i poggesi si cimenteranno così nella palla al bracciale, antenato del tennis, nel gioco dei tre mattoni, nel lancio del cerchio e nella lotta dei sacchi. L’iniziativa è organizzata in collaborazione con il Comitato Torneo dei Rioni. Il rione vincitore si aggiudicherà il primo Palio dell’Assedio alla Villa: realizzato e donato dalla pittrice poggese Annamaria Guarnieri, raffigura gli elementi più significativi della festa, cioè la villa, la fontana del Mascherone e Giovanna D’Austria.

L’inizio dell’Assedio alla Villa 2022 è fissato per venerdì 16 settembre, alle 19 (fino alle 1). Il via ufficiale alla manifestazione sarà dato, alle 20.20, dall’arrivo della carrozza della principessa Giovanna D’Austria, che torna a stupire i partecipanti all’Assedio alla Villa dopo alcuni anni di assenza, accolta da Francesco I insieme al corteo storico. I due sposi apriranno poi la fontana del Mascherone, dalla quale per i tre giorni della festa, come da tradizione, sgorgherà vino, offerto ai presenti. Si prosegue poi sabato 17 settembre, dalle 15.30 alle 02, mentre il terzo ed ultimo appuntamento con la 37a edizione dell’Assedio alla Villa è per domenica 18 settembre, dalle 15 alle 24. A chiudere la manifestazione, come di consueto, sarà lo spettacolo pirotecnico, in programma per le 23.30.

Il biglietto d’ingresso per l’Assedio alla Villa ha un costo di 7 euro ed è in vendita direttamente alle entrate della festa. I residenti a Poggio a Caiano possono acquistare in prevendita alle Scuderie medicee, a partire da giovedì 8 settembre e fino a venerdì 17 settembre (prima dell’inizio della manifestazione) l’abbonamento per le tre giornate della festa, al costo di 8 euro.

No Comments

Post A Comment